_________ALASSIO RESURRECTION_________

venerdì 19 novembre 2010

Sopportare! Fino a quando?



E poi si parla del mondo che va male, l’Italia che cola a picco, la crisi e come faremo….
Ma come si può uscire dalla crisi, alzare la testa dal fango, aiutare i giovani minorenni che giacciono sul divano di casa inani, abulici e indifferenti, senza voglie, senza sogni e energie, come si può fermare il degrado e la frana di ogni edificio civico e morale, come si possono dare speranze. Su chi possiamo contare? Cosa possiamo fare?
Sono andato dodici volte a Genova in otto mesi, ergo ho preso il treno 24 volte, Alassio Genova, Genova Alassio. Su 24 volte, 21 volte era in ritardo. Non è male, se facevo 24 su 24 magari vincevo qualcosa?
Va beh! Sto zitto, ingoio e sopporto.
Sono andato a fare la spesa alla Coop Albenga, il nuovo ipercoop o supercoop che sia. E’ una boutique di generi alimentari. Prezzi alti, più alti di altri marchi. C’è la crisi, la Coop dovrebbe trovare un modo per abbassare i prezzi, magari non vendere aragoste o culatello, ma fare contratti con grosse aziende per vendere a prezzi bassissimi pasta, carne, e prodotto di grande consumo. Invece no! Espositori di prodotti tipici luccicanti, penso per clienti stranieri, che sono in vacanza e vogliono portare a casa un prodotto italiano. Va beh! Ho comprato una confezioni di ghiaccioli marchio coop, sono immangiabili, sembravano avariati. Volevo andare in direzione e denunciare il fatto, è impossibile produrre dei ghiaccioli così schifosi.
Va bene! Sto zitto, sopporto anche questa. Ma alla prossima…
Lunedì 15 novembre a pag. 39 de “La Stampa”, c’è un articolo che è un intervista a Robert Plant, front man dei Led Zeppelin gruppo fra i più leggendari se non il più leggendario, nato nel 1968 e scioltosi nel 1980, la chitarra era Jimmy Page, il periodo migliore del rock, uno dei gruppi più rappresentativi. Robert Plant ha conosciuto tutti i musicisti più storici del periodo, ha cantato nei luoghi più famosi del mondo, il gruppo si è sciolto nel 1980 che era ancora in gran voga e vendeva una marea di dischi perché era morto il batterista. Insomma intervistare Robert Plant è come intervistare Maradona, Cassius Clay, Garibaldi, Herman Melville, Borges, Picasso, insomma uno che se anche solo ti racconta cosa ha mangiato a colazione è una cosa mitica. Il giornalista de “La Stampa” Luca Dondoni ha l’occasione di parlare con Plant e di poter scrivere su un quotidiano che vende migliaia di copie, un privilegio che pochi hanno nella vita. L’intervista si compone di sei domande e cosa gli chiede come terza domanda? UNA COSA ALLUCINANTE!! La terza di sei domande è: “ Conosce Silvio Berlusconi?”.
Ma in che mondo siamo, ma questo Dondoni che uomo può essere, questo qua ha l’onore di intervistare Plant e che cosa gli chiede? Se conosce Berlusconi, messo poi lì la sua risposta, con foto di Berlusconi. Ora sappiamo perché va male e veramente male l’Italia, perchè i giovani sono infelici e senza speranze. Chi dovrebbe ispirare è chi invece deprime. Le soluzioni sono due la prima la peggiore è che si continui a servire il padrone, allora il giornalista è solo un servo che aspetta il biscotto dopo aver fatto il suo dovere, l’altra è che sia un incompetente senza speranza.
Adesso basta, basta ingoiare. Ci hanno tolto l’orgoglio della patria e della bandiera. Ci hanno levato la possibilità di credere in noi e in un stato che dignitoso reggeva l’attacco della modernità, ci hanno levato la possibilità di guardare la televisione e leggere i giornali. Ma adesso basta. Non si può distruggere un mito come Robert Plant o assimilarlo a una mentalità piccola che abbiamo solo noi, qui, in Italia. A Plant delle nostre cose non interessa nulla, come non interessa nulla di noi al resto del mondo, siamo noi che siamo convinti dell’incontrario ma non è così.
Basta!!!!!

Giorgio Schivo

3 commenti:

  1. Scusami, nel tuo intervento però non hai riportato la risposta di Robert Plant.

    Lo conosce o no?

    Per pietà faccelo sapere. Se no non riesco a mangiare e a dormire.

    LO CONOSCE O NO?

    E diccelo, su...

    RispondiElimina
  2. sono amici, di vecchia data

    RispondiElimina
  3. GRAZIE!!!!!
    Ora sarebbe interessante sapere cosa ne pensa del bunga-bunga...

    RispondiElimina